Scorri verso il basso da qualsiasi punto della schermata principale e ottieni una griglia di interruttori, dispositivo di scorrimento della luminosità e opzioni per l’attivazione di Wi-Fi, Bluetooth e dati cellulari. Dopo averli installati andiamo sul Play Store e scarichiamo l’app Sfondi. L’aggiornamento stabile MIUI 12 è ora disponibile sulla maggior parte dei telefoni Xiaomi, POCO e Redmi rilasciati negli ultimi 15 mesi e arriverà sui dispositivi più vecchi nei prossimi mesi. Un menu a discesa dalla parte superiore dello schermo ora mostra l’ombra delle notifiche e non mi piace il fatto che i pulsanti siano stati disaccoppiati dalle notifiche. Vediamo quindi le funzioni migliori della MIUI 12, cioè l’ultima versione disponibile, e compatibile con un gran numero di smartphone. Puoi scegliere tra le immagini della Terra e di Marte per gli sfondi live e ogni volta che riattivi lo schermo c’è un’animazione vorticosa del pianeta corrispondente. Con MIUI 12, Xiaomi sta abbracciando i gesti di navigazione di Android 10. Lo stile delle notifiche è molto soggettivo ma su Miui 12 è possibile avere un’alternativa allo stile notifica Android. Icone di notifica accanto il notch su MIUI? Interessante, invece, l’ultima funzione nascosta che vi vogliamo proporre, che riguarda il capire se il nostro smartphone è dritto nel mentre facciamo una foto o un video. Una delle novità più importanti di MIUI 12 sotto l'aspetto estetico e funzionale è il Centro di controllo Xiaomi.Ciò che fino ad allora era molto simile alle opzioni Android di serie, in quest'ultima versione è cambiato per assomigliare molto di più a quello che troviamo nell'iPhone. Xiaomi si è unita a OPPO e Vivo per creare un servizio di condivisione file unificato, e i risultati di questa collaborazione sono evidenti in Mi Share. Tested on: -Pocophone f1 -Xiaomi mi8 lite -Xiaomi mi9 -Xiaomi mi max 3 - Xiaomi mi8 - Xiaomi redmi note 5 pro - Xiaomi redmi note 6 pro and many others Per verificare andiamo sulle impostazioni della fotocamera e vedremo alcune funzioni “sperimentali” sbloccate per migliorare la qualità delle foto lato software. Hai anche la possibilità di passare rapidamente da un’app all’altra con un gesto di scorrimento verso sinistra o verso destra nella parte inferiore dello schermo. Con sempre più produttori cinesi che hanno introdotto un cassetto delle app nelle loro skin, Xiaomi è stata la resistenza. Non appena trova un dispositivo idoneo, lo vedrai evidenziato nella pagina e potrai condividere facilmente i file. Come il cassetto delle app, il file manager ordina automaticamente i file in varie categorie. La funzione di ricerca ti consente di trovare facilmente i file e c’è persino un server FTP integrato per il trasferimento dei file. Per attivarlo andiamo su Impostazioni > impostazioni aggiuntive > Assistente tocco e comparirà una cunetta a lato dello schermo nella quale utilizzare, in maniera intuitiva, alcune funzioni basiche. Non è più così, perché MIUI 12 offre finalmente un cassetto delle app. MIUI 11 aveva la dashboard benessere digitale predefinita di Google, ma in MIUI 12 Xiaomi offre la propria versione della funzione. Ancora più interessante, sta anche ottenendo un tracker della qualità del sonno che misura il tempo e la qualità del tuo sonno. Poiché occupa così tanto spazio, le notifiche sono ora raggruppate nel proprio riquadro. La finestra a comparsa è una caratteristica che può tornare utile in diverse situazioni e per utilizzarla occorre andare nel multitasking > Finestra a comparsa > scegliere l’applicazione da usare ed ecco che si aprirà la finestra sopra alla nostra schermata principale. MIUI 12 sta raggiungendo pian piano tutti i telefono compatibili. E di sicuro copiare una cosa ben fatta non è mai un errore, quando si aspira a diventare i migliori. Ma la modifica chiave qui è un’opzione di ordinamento che ti consente di organizzare le cartelle per nome, dimensione o data di creazione. Occorre per forza di cose scaricarli tramite dei file apk che si possono trovare sul web. Salva il mio nome, email e sito web in questo browser per la prossima volta che commento. Xiaomi è solita implementare nuove funzioni all’interno degli aggiornamenti software che rilascia sui propri smartphone ma non sempre le novità sono chiare e di facile individuazione. Bisognerà comunque vedere nel tempo se ci sono ancora delle backdoor e questa sensazione di privacy sia solamente una classica illusione cinese. Sviluppo. Per attivarlo andiamo sull’app Note di default > elenco puntato delle attività > tre pallini in alto > impostazioni > Attivare “Usa gli strumenti attività” e il gioco è fatto. Per quanto riguarda le notifiche in arrivo, puoi scegliere dal sistema MIUI predefinito o passare al metodo prescritto da Google. Allora bisogna fare in modo che la MIUI capisca quali app vadano gestite correttamente per ricevere le notifiche. Vediamo allora le 10 funzionalità segrete Xiaomi presenti sulla MIUI 12. Prossima funzione riguarda il come modificare il pannello di controllo e per farlo andiamo su Impostazioni > Display > Centro di controllo e area notifiche > e attiviamo la spunta su usa il nuovo centro di controllo. Non importa se abbiamo un cellulare Xiaomi con MIUI 10, MIUI 11 o MIUI 12 perché i passaggi per attivarli saranno gli stessi, tuttavia è possibile che troveremo diverse opzioni. Leggi anche: Notifiche su Mi 8 e POCOPHONE F1? Vediamo quindi come fare in modo semplice e veloce. I prodotti Xiaomi sono stati sviluppati con molta attenzione al mercato cinese (il mercato nativo di Xiaomi) e al mercato indiano (dove ci sono più di 100 milioni di utenti attivi). Centro di controllo. Noi preferiamo lo stile Miui per l’eleganzae ordine di rappresentazione della notifica. C’è anche la possibilità di cambiare la trasparenza dello sfondo. È probabile che questa particolare funzionalità non venga visualizzata nelle build globali. Per quanto riguarda le animazioni, ci sono molte piccole animazioni intelligenti in tutta l’interfaccia. Il mio problema è il seguente. Nello specifico l’applicazione che simula il Centro di Controllo di MIUI 12 risponde al nome di Mi Control Center, la quale oltre ad emulare quanto detto permette anche una serie di personalizzazioni, come la scelta del colore dei toggle, sfondo personalizzato , numero di icone da visualizzare ed altre opzioni molto interessanti. Nonostante il nome faccia pensare ad un aggiornamento minore, MIUI 12.5 sarà la naturale evoluzione di MIUI 12. Bonus: puoi anche installare il Mi Control Center al di fuori di MIUI 12 scaricando questa app dal play store: La parte migliore di questo è che se non sei un fan del nuovo stile, puoi facilmente tornare al vecchio layout MIUI 11 dalle impostazioni. Dopo averli installati andiamo sul Play Store e scarichiamo l’app Sfondi. Ecco come attivare o disattivare il nuovo Control Center (Centro di Controllo) su Xiaomi, Redmi e POCO aggiornati a MIUI 12. MIUI 12 ha fatto il suo debutto solo sei mesi dopo l’introduzione di MIUI 11. Altra funzione nascosta riguarda l’utilizzo delle note rapide direttamente dalla schermati in cui ci troviamo. L’aspetto interessante è che tramite il multitouch il display riconosce in contemporanea sia i tocchi dell’app in finestra sia della schermata Home. C’è anche una filigrana “Condivisione sicura” che compare quando condividi foto su WeChat senza metadati. È uno dei cambiamenti più entusiasmanti in MIUI 12. La pagina delle impostazioni non sembra così ingombra, e questo grazie a un nuovo carattere di sistema e etichette di testo più grandi per i menu. La condivisione è il più semplice possibile. Ma il punto forte qui è la modalità Focus, che ti consente di fare una pausa dall’uso del telefono. Per rimediare apriamo l’app fotocamera, premiamo le tre barrette in alto della schermata e attiviamo il toogle  “Raddrizza”. Questa funzionalità era già disponibile nella MIUI 11 ma è stata potenziata principalmente in termini di compatibilità con un numero maggiore di dispositivi (non necessariamente solo smartphones). - P.Iva: 08123000963, è solita implementare nuove funzioni all’interno degli aggiornamenti software che rilascia sui propri smartphone ma non sempre le novità sono chiare e di facile individuazione. Il servizio notifiche a comparsa, fornito dall'app, è stato momentaneamente disabilitato perché presumibilmente incompatibile con il nuovo sistema operativo. Detto questo, è comodo accedere al Centro di controllo poiché tutto ciò che serve è un gesto a discesa da qualsiasi punto della schermata principale. ‎24-12-2019 12:55 am Salve, dopo l'aggiornamento a Android 10 nelle impostazioni di WhatsApp non è più possibile utilizzare le notifiche a comparsa, verranno ripristinate in seguito? La sezione della privacy ha due schede: Statistiche e Gestisci. di Daniele Magliuolo , pubblicato il 04 Febbraio 2021 alle ore 15:50 Apriamo l’applicazione e selezioniamo “Sfondi animati”, selezioniamo il super wallpaper scaricato dal file e successivamente possiamo scegliere se averlo sia nella schermata Home sia in quella di blocco. Così facendo avremo questa linea all’interno dell’interfaccia che ci fa capire quando stiamo per scattare una foto con telefono alla giusta angolazione o meno. Le prime ROM MIUI erano basate su Android 2.2.x Froyo ed erano inizialmente solo in lingua cinese dalla startup cinese Xiami Tech. La scheda Gestisci ti offre un’analisi di tutte le app che hanno accesso a una particolare autorizzazione. ? Per favore inserisci il tuo indirizzo email qui, Disclaimer, note legali, utilizzo cookie e privacy, Xiaomi ha colto molte critiche per la raccolta dei dati del browser. Ma noi qui andremo avanti con il nostro assistente google! Per spostare le icone delle applicazioni e molto semplice. I super wallpaper di Marte, Terra e Saturno sono gli sfondi animati che Xiaomi non inserisce di default sugli smartphone. L’aspetto interessante è che tramite il, Interessante, invece, l’ultima funzione nascosta che vi vogliamo proporre, che riguarda il capire se il nostro smartphone è dritto nel mentre facciamo una foto o un video. Basta andare su Impostazioni -> Schermata Home -> Schermata Home per configurare il cassetto delle app. Dagli sfondi Live personalizzati ad una diversa gestione della tendina delle notifiche fino alle impostazioni avanzate nascoste sull’applicazione fotocamera. Anche la modalità scura sta ricevendo un aggiornamento e ora puoi autorizzare singole app che potrebbero non funzionare bene con la modalità scura. C’è anche un riquadro Mi Share nella barra delle notifiche per un facile accesso alla funzione. I limiti di tempo predefiniti sono 30, 60 e 90 minuti e hai anche la possibilità di impostare un tempo personalizzato. Puoi vedere la differenza tra MIUI 11 (il telefono a sinistra) e MIUI 12. Come ogni altro produttore, Xiaomi sta aggiungendo controlli per frenare la dipendenza da smartphone. Il File Manager integrato in MIUI è uno dei migliori in circolazione e sta ottenendo alcune nuove funzionalità in MIUI 12. In order to fulfill the basic functions of our service, the user hereby agrees to allow Xiaomi to collect, process and use personal information which shall include but not be limited to written threads, pictures, comments, replies in the Mi Community, and relevant data types listed in Xiaomi's Private Policy. Lo stile delle notifiche è molto soggettivo ma su Miui 12 è possibile avere un’alternativa allo stile notifica Android. Una volta attivato, non dovremo ripeterli di nuovo e avremo queste opzioni sul nostro cellulare sempre a portata di mano. È possibile notare fin da subito un re-design dell’interfaccia, soprattutto nella tendina delle notifiche. MIUI 12 aveva già un contatore di attività integrato e ora sta ricevendo il monitoraggio automatico per scale, ciclismo, corsa e altre forme di attività. Xiaomi è sempre abbastanza rapida per quanto riguarda le news e gli aggiornamenti, infatti molti smartphone stanno ricevendo la MIUI 12 ma dalle notizie che si trovano in rete Xiaomi sta già preparando il prossimo upgrade intermedio, (in attesa della MIUI 13 che è in fase di sviluppo per il 2021), ovvero la MIUI 12.5 che porterà anche Android 11. Il problema delle notifiche WhatsApp, Gmail, Telegram e così via che non arrivano sui dispositivi Xiaomi dovrebbe così essere risolto. MIUI 12.5 è l’erede di MIUI 12. La sezione di archiviazione nelle impostazioni del telefono si presenta come un cilindro con dischi multicolori che evidenziano varie categorie e il cilindro si riempie per mostrare la quantità di spazio di archiviazione rimanente. È chiaro dall’utilizzo della ROM che Xiaomi ha concentrato la sua attenzione sull’ottimizzazione e sulla modifica dell’aspetto generale dell’interfaccia utente. Come indicato nelle FAQ della stessa app, infatti, le notifiche a comparsa sono disponibili per Android 9 e versioni precedenti. Come suggerisce il nome dell’app stessa, Notch Notifications for MIUI permette di visualizzare in modo permanente le icone di notifica sulla barra di stato accanto il notch. Questo è un grande cambiamento ed è bello vedere Xiaomi offrire agli utenti un controllo granulare su queste funzionalità. Tutte le animazioni sono pulite e moderne e rendono l’interfaccia molto più interattiva e giocosa. MIUI 12 ha fatto il suo debutto solo sei mesi dopo l’introduzione di MIUI 11. Questa funzione permette di raggruppare automaticamente le notifiche SMS. Lo fa registrando i suoni che emetti di notte (la funzione registra l’audio in sottofondo). Quando si utilizzano molte applicazioni aperte e abbiamo bisogno di alcune funzioni rapide sotto mano, ecco che ci può venire in aiuto la funzione “Assistente tocco”. MIUI fu successivamente tradotta non ufficialmente in altre lingue da sviluppatori indipendenti e siti web creati dai fan. Seleziona la foto, il documento o qualsiasi altro file che desideri inviare e vedrai un rientro Mi Share che cercherà automaticamente altri dispositivi nelle vicinanze. Le immagini presenti in questo articolo sono da considerarsi tutt’altro che definitive, ma possono darci una prima indicazione sulla direzione intrapresa da Google. Una nuova funzionalità in MIUI 12 sono le finestre mobili, simili a quelle dei telefoni Samsung. Ciao a tutti Mi Fans! Ci sono documenti, video, immagini, musica e altro ancora. Con Xiaomi che si concentra sempre più sul segmento di fascia alta, il produttore cinese ha finalmente un’interfaccia utente che regge ciò che offrono i grandi avversari come Samsung e OnePlus. Xiaomi sta anche aggiungendo opzioni di condivisione sicura per le foto, con la possibilità di rimuovere automaticamente posizione e metadati dalle immagini. Mi Share è integrato nelle impostazioni e sarai in grado di accedere andando su Impostazioni -> Connessione e condivisione -> Mi Share . L’aggiornamento MIUI 12 giunge a destinazione di sempre più smartphone Xiaomi: in queste ore è al volta del Mi Note 10 per ricevere proprio l’agognato update all’interfaccia software, almeno in una specifica versione. Nei prossimi mesi partirà il rilascio ufficiale da parte di Xiaomi della MIUI 12.5, ma nel dietro le quinte si pensa già alle novità che comporteranno MIUI 13 e Android 12.Come dichiarato dall'azienda stessa, la 12.5 è una versione intermedia, pertanto ci aspettiamo che … La MIUI 12 si propone di andare a limare i pochi aspetti ancora imperfetti ed aggiungere alcune nuove funzioni che si preannunciano davvero interessanti. Il carattere è migliore per la leggibilità e anche il design arrotondato sembra più moderno. Un articolo in continuo aggiornamento dove troverete tutti i miglioramenti e le novità apportate dalla MIUI 6. Questa è una buona cosa, perché indipendentemente dal telefono che prendi, otterrai lo stesso set di gesti di navigazione. Ora, se questo ti mette a disagio (perché dovrebbe), puoi sempre disabilitare la funzione. 28-02-20 12:20 #2. complicazio. Gli strumenti video sono spesso nascosti sugli smartphone Android e gli Xiaomi non sono da meno. Tra le novità di questa nuova release troviamo l'arrivo del Centro di Controllo, in pieno stile iOS. Ciò è particolarmente utile per cose come i calcoli e il fatto che puoi ridimensionare le finestre in base alle tue esigenze lo rende molto più utile. Come per tutto il resto dell’interfaccia, ci sono animazioni raffinate e grafici di utilizzo che offrono una panoramica della quantità di tempo che hai utilizzato il telefono, suddivisi in incrementi giornalieri e settimanali. Le statistiche ti offrono una facile panoramica di tutte le app che hanno avuto accesso alle autorizzazioni chiave per quel giorno e queste includono dati sulla posizione, contatti, cronologia delle chiamate, registrazione audio e archiviazione. Seguiamo questi semplici passi: andiamo nell’app Sicurezza e clicchiamo su Permessi ed entriamo, quindi, nel menu Avvio automatico.